Cima del Lausetto – Scialpinismo – Valle Gesso

Cima del Lausetto - Scialpinismo - Valle Gesso
Cima-del-Lausetto

Partenza: Tetti Gaina (1080m)

Quota massima: Cima del Lausetto (2687 m)

Dislivello: 1640 m

Distanza totale: 16 km circa

Difficoltà: BS – a seconda del manto nevoso

Data: 13/03/2021

Curiosità: la Cima del Lausetto divide la Valle Gesso della Valletta dalla Valle Gesso di Entracque.

L’itinerario comporta un notevole dislivello ed è necessaria neve sicura per la presenza di ripidi pendii. E’ indispensabile prestare sempre molta attenzione, visto il pericolo di valanghe.

Accesso: da Cuneo, dirigersi verso l’abitato di Valdieri in Valle Gesso. Proseguire sino a Tetti Gaina, Fraz. di Sant’Anna di Valdieri.

Descrizione: Oggi decidiamo di fare una gita di scialpinismo in Valle Gesso e tentare la salita alla Cima del Lausetto.

Raggiunto l’abitato di Tetti Gaina, parcheggiamo l’auto un po’ oltre. Preso tutto il necessario, superiamo il Ponte della Vagliotta (1091 m) e ci addentriamo nell’omonino Vallone.

Seguiamo  il sentiero estivo che si inoltra nella faggeta.

bosco di faggi verso il lausetto
Faggeta

Sul finir del bosco, utilizziamo i rampax, perchè gli sci continuano a scivolare e raggiunto il corso d’acqua della Vagliotta, lo attraversiamo per mezzo di un ponte in legno. Ridendo dico agli amici: “sci di ponte”!!

Iniziamo a prender quota e giungiamo velocemente al Gias Sottano della Vagliotta.

Mi volto indietro ed ecco sulla mia destra, comparire il Bivacco R. Barbero.

Bivacco R. Barbero
Bivacco-Barbero

Da questo punto, iniziamo a tenerci sulla sinistra fino a quando perveniamo in una conca, dove possiamo ammirare alla nostra destra l’Asta Sottana e l’Oriol. Saliamo e saliamo ancora, mentre il sole inizia a manifestare la sua presenza!!

Oriol-ed-Asta

Con diversi zig-zag proseguiamo fino a quando perveniamo al Passo Barra della Vagliotta a  2420 m. Ancora pochi passi con gli sci e poi siamo costretti a toglierli ed a proseguire  a piedi, vista l’assenza di neve.

Cima del Lausetto - Scialpinismo - Valle Gesso
In-direzione-Passo-Barra-della-Vagliotta

Seguiamo quindi, verso sinistra, il crinale, con a destra una bella cornice di neve (l’ultima rimasta!) fino a raggiungere la Cima del Lausetto ( 2687 m).

Cima del Lausetto - Scialpinismo - Valle Gesso
Tratto-in-cresta

Un po’ affaticati, ci fermiamo in vetta per mangiar qualcosa e goderci uno degli ultimi giorni di pace e libertà.

Cima del Lausetto - Scialpinismo - Valle Gesso
In-vetta-al-Lausetto

L’aria è frizzantina ed il cielo azzurro. Stupenda la vista sul Gelas, sull’Argentera, sull’Asta e sul Matto, le grandi vette della Valle Gesso.

Notevole anche la pianura con la Bisalta che fa da padrona!

Vista-sul-Gelas-sul-Clapier-Maledia-ed-altre-vette

Dopo mezz’oretta di pausa, visto che le mani iniziano a dare i primi segnali di “gelo”, ci prepariamo, e scendiamo i primi 10 metri a piedi. Qui, agganciamo scarponi e sci, ed iniziamo la nostra discesa. La neve è dura ed è presente qualche gobbetta, ma molto sciabile. Scendiamo quindi il ripido pendio fino al ripiano a circa 2130 m.

Parte-intermedia-di-discesa

Ripercorriamo all’incirca quanto fatto in salita. La neve da qui fino al ponte di legno è ottima. Successivamente, occorre fare molta attenzione per la presenza, lungo la via, di pietre.

Stupenda gita di scialpinismo in Valle Gesso alla Cima Lausetto, che non avevo mai raggiunto con gli sci.

Erika Ambrogio
Informazioni su Erika Ambrogio 197 Articoli
Super Advisor del circuito PiemonteNet e Advisor PiemonteAlps . Amo gli animali, la natura e tutto ciò che ha a che fare con la montagna.