Crête de la Taillante – Cima Nord – Via Normale

Crête de la Taillante - Cima Nord - Via Normale
La-Taillante-ed-il-lago-Foreant
Condividi questa pagina
  • 105
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

Partenza:  Molines-en-Queyras, Parking Col Vieux (2630 m) – Francia

Quota massima: Crête de la Taillante (3197m)

Dislivello: 950 m circa

Difficoltà: EE

Lunghezza: 12 km circa

Giro ad anello: no

Note Tecniche: la via normale presenta alcuni passaggi di I e II grado. Si raccomanda concentrazione e prudenza. Non intraprendere questa escursione se non con visibilità perfetta. Prestare molta attenzione a non scivolare ed a non far cadere pietre.

Curiosità: la Cresta della Taillante venne definita dal Coolidge come una dei più singolari picchi delle Alpi ed è ritenuta una tra le più estetiche montagne del Queyras. È costituita da tre cime: sud, centrale e nord che è il punto più alto.

Pronti per un’altra avventura ci dirigiamo in Valle Varaita, superiamo il Colle dell’Agnello e circa un chilometro dopo, nel versante francese, parcheggiamo l’auto nei pressi del punto informazioni.

Punto-informazioni-Partenza

Il sentiero si trova sulla sinistra della struttura.

Parking-col-vieux-2630-m

Affrontiamo la prima salita, percorrendo un bel sentiero fino a quando perveniamo al Col Vieux a 2806 m.

Sentiero-verso-Col-Vieux

Si intravede già la nostra meta.

Dal colle scendiamo a sinistra verso il Lac Foreant(2618 m). Lo costeggiamo, attraversiamo l’emissario e ci portiamo alla base della Crête de la Taillante.

Crête de la Taillante - Cima Nord - Via Normale
Sentiero-che-fiancheggia-il-lago-Foreant

Il sole è così forte che non riesco nemmeno a fare una fotografia come si deve, a questa splendida montagna. Ci sarà tempo al ritorno.

Iniziamo a salire su una via costituita da sfasciumi seguendo i pochi ometti presenti. L’itinerario non è di facile individuazione ma l’importante è portarsi avanti sempre alla base della Crête della Taillante.

Verso il fondo, il terreno è misto e cerchiamo di interpretare il percorso. Ad un certo punto, sulla nostra destra, vediamo un ometto e ci muoviamo verso lo stesso. Superiamo così una balza rocciosa ed alcuni tratti esposti. Proseguiamo su un crinale di roccette ed erba fino a quando perveniamo in un punto in cui sono presenti molti detriti, placche lisce ed inclinate.

Crête de la Taillante - Cima Nord - Via Normale
Primo-tratto-tra-erba-e-sfasciumi

Da qui in avanti cerchiamo di non farci intimorire dalle placche presenti e con sguardo attento prestiamo attenzione per poter veder la via. Siamo in controluce e non riusciamo a scorgere gli ometti, per cui decidiamo di abbandonarci al nostro istinto e nel contempo alla nostra esperienza.

In alcuni tratti ci sono delle cenge che sfruttiamo a nostro vantaggio, in altri passaggi di I, massimo II grado, ma con calma e concentrazione, riusciamo a superare il tutto.

Crête de la Taillante - Cima Nord - Via Normale
Placche-sul-pendio-Crête-de-la-Taillante

Più in alto troviamo poi la traccia che con diversi zig-zag ci conduce alla vetta Nord, la più alta delle tre cime della Crête de la Taillante.

Crête de la Taillante - Cima Nord - Via Normale
Cima-Nord-Crête-de-la-Taillante

Non mi pare ancor vero di essere qui: ho sempre pensato che questa montagna fosse irraggiungibile,  o meglio raggiungibile solo arrampicando visto le sue punte aguzze e le placche lisce.

Invece siamo qui, in alto, a 3197 m, con una giornata splendida ed un panorama da cartolina.

Il Monviso sgombro da qualsiasi nuvola,  il Pan di Zucchero, l’Oronaye, il Salza, il Brec e l’Aiguille de Chambeyron e tantissime altre.

La cresta è impressionante!

Crête de la Taillante - Cima Nord - Via Normale
Crête-de-la-Taillante

La discesa di contro si presenta molto più semplice di quello che immaginavo, perché ora, finalmente riusciamo a scorgere bene la traccia. Certo non occorre sottovalutare nulla, gli appigli sono pochi e qui non è concesso sbagliare!

Crête de la Taillante - Cima Nord - Via Normale
Cima-Nord-Taillante

In discesa come in salita è opportuno muoversi con cautela, evitando di far cadere pietre.

Crête de la Taillante - Cima Nord - Via Normale
In-discesa-dalla-Crête-de-la-Taillante

Raggiugiamo nuovamente la parte più erbosa e da lì in breve perveniamo al punto dal quale avremo dovuto passare in salita.

Punto-di-salite-e-discesa-in-pietraia

Eccoci nuovamente al lago, che adesso pullula di persone che si stanno godendo la bella giornata.

Ora non smetto di fotografare la Crête del La Taillante che mi affascina. Non riesco a smettere di osservarla ed i miei occhi anche se l’abbiamo già superata, la cercano in continuo.

Crête de la Taillante - Cima Nord - Via Normale
Taillante

Una montagna dalle linee spettacolari, eleganti che presto sogno di attraversare per intera, e perchè no un bel giro ad anello.

Download file: Crete-de-la-Taillante-via-normale.gpx

 

Erika Ambrogio
Informazioni su Erika Ambrogio 174 Articoli
Super Advisor del circuito PiemonteNet e Advisor PiemonteAlps . Amo gli animali, la natura e tutto ciò che ha a che fare con la montagna.