La passeggiata Reale – Forte di Fenestrelle

Forte-di-Fenestrelle
Condividi questa pagina
  • 37
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

Distanza:  12,5 km circa

Dislivello: 600 m circa

Passeggiata- Reale (dal sito ufficiale del Forte)

Come promesso, eccomi qui a raccontarvi della passeggiata Reale al Forte di Fenestrelle.

Preciso che l’escursione dura praticamente tutto il giorno, con partenza alle ore 9,00 e che si tratta della visita guidata più completa, che si possa prenotare, nel Forte. Il costo è di € 15,00.

A fianco del Forte di Fenestrelle è presente un ampio parcheggio. Ricordo a tutti che è bene munirsi di scarpe o scarponcini comodi, di pranzo al sacco ed ovviamente di una macchina fotografica!

Appena entrati al Forte, tramite un ponte levatoio, mi immergo in quell’ambiente che appartiene ad altri tempi. Non vedo l’ora di iniziare ad ascoltare la nostra guida, per poter sapere di più, di quest’immensa struttura.

La passeggiata Reale - Forte di Fenestrelle
Ingresso-al-Forte-di Fenestrelle

Oltrepassato il ponte, spicca la chiesa del Forte di Fenestrelle oltre a tante altre persone che scalpitano, come me,  per la voglia di partecipare a questa fantastica avventura.

Il Forte innnanzittutto è visitabile grazie all’impegno dell’associazione Progetto San Carlo – Forte di Fenestrelle Onlus (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) i cui volontari, lavorando duramente, decisero di  recuperare e valorizzare lo stesso in accordo e con l’autorizzazione sia del proprietario (Agenzia del Demanio) che della Soprintendenza ai Beni Culturali.

Finalmente sono le ore 9,00 e può avere inizio la nostra visita.

Il forte è un’opera immensa, una grande muraglia con più opere fortificatorie, poste a sbarramento della Val Chisone contro le invasioni straniere.

Il primo, il Forte San Carlo è il più grande ed importante di tutti e deve il suo nome al re Carlo Emanuele III, sotto il cui regno venne edificato.

Nel cortile, oltre alla chiesa, è presente a destra, un primo caseggiato che è il Padiglione degli Ufficiali, mentre a  sinistra si può ammirare la palazzina del Governatore.

Padiglione-degli-Ufficiali

Proseguiamo lungo il sentiero e perveniamo alle palazzine dei soldati  dove venivano anche imprigionate le persone che avevano commesso alcuni reati.

Procedendo oltre, una struttura “strana e curiosa”  ci compare davanti … ma non voglio svelarvi di cosa si tratta!!

Forte-di-Fenestrelle- che cosa-è?

Molto interessante la Polveriera di Sant’Ignazio, luogo in cui venivano conservate le polveri. Per far ciò, le pareti interne della camera erano rivestite di legno così come il pavimento, e la stessa era circondata da due corridoi che fungevano da intercapedine. All’interno della Polveriera potevano entrare solo determinate persone, che dovevano esser capaci di mantenere il segreto, su ciò a cui era adibito quell’edificio.

Iniziamo poi a percorrere la “scala coperta”, una galleria in pietra, illuminata da feritoie e che collega le varie parti della fortezza.

La passeggiata Reale - Forte di Fenestrelle
Scala-coperta-della-fortezza

La scala coperta, costituita da 4000 scalini, è la più lunga scalinata coperta d’Europa!! Un vero capolavoro!

Lungo il percorso si possono ammirare diverse casematte o meglio “risalti”. Trattasi di postazioni, disposte a gradoni, sul tutto il fianco della montagna. In totale sono 28.

La passeggiata Reale - Forte di Fenestrelle
Scala-coperta,-risalti-e-Fenestrelle

Procendendo avanti è visibile, su di una guglia rocciosa la “garitta del Diavolo”.  E’ possibile accedere a quest’ultima con la visita “un viaggio affascinante dentro le mura” dalla durata di 3 ore.

Tramite la scala Reale raggiungiamo invece, a quota 1550 m, la ridotta di Santa Barbara, con all’interno un salone che un tempo era suddiviso in due piani, uno adibito a refettorio e l’altro a camerata.

Fuori dalla ridotta, il sole inizia a farsi sentire sempre più forte. Gli scalini da percorrere non mancano, e pertanto passo dopo passo, ci eleviamo di quota.

La passeggiata Reale - Forte di Fenestrelle
La-Scala-Reale

Ci rechiamo poi alla Ridotta di Porte, molto simile alla precedente e successivamente al Forte delle Valli, a 1800 mt, dove sostiamo per il pranzo al sacco. Momento di riposo, durante il quale si socializza con le altre persone del gruppo, ovviamente con alcune si crea una vera e propria sintonia.

Dopo aver consumato il pranzo proseguiamo il nostro tour alla scoperta del Forte Tre Valli, costituito in realtà dalla Ridotta Belvedere, dalla Ridotta Sant’Antonio ed infine dalla Ridotta dell’Elmo.

La passeggiata Reale - Forte di Fenestrelle
Forte-Tre-Valli

Sempre più colpita dalla grandezza ed organizzazione del Forte di Fenestrelle, dal punto più alto dello stesso, volgo lo sguardo verso le montagne e le valli intorno. Ho già in mente qualche bella escursione in zona!

La giornata è spettacolare e la natura ed il cielo sono un tripudio di colori.

Terminata l’esplorazione del Forte Tre Valli, torniamo al punto di partenza percorrendo la Strada dei Cannoni che costeggia il forte. La via fortunatamente, visto il caldo insistente, passa nella pineta.

Questa escursione, per me,  è stata fonte di un arricchimento personale senza eguali.

Purtroppo proprio in questa sede, vengo a conoscenza che il Forte di Fenestrelle molto probabilmente chiuderà il 1° settembre 2021. Mi pare assurdo tutto ciò, ma il Demanio non ha rinnovato la concessione all’associazione, sopra citata.

Aiutate il Forte anche voi condividendo l’articolo “Il Forte di Fenestrelle non deve morire!” oltre a prenotare le visite guidate disponibili.

Download file: La passeggiata Reale - Forte di Fenestrelle.gpx

 

Erika Ambrogio
Informazioni su Erika Ambrogio 174 Articoli
Super Advisor del circuito PiemonteNet e Advisor PiemonteAlps . Amo gli animali, la natura e tutto ciò che ha a che fare con la montagna.