Ponte Nuovo e Ponte Vassallo a Cuneo

Il-Ponte-Nuovo-o-Viadotto-Soleri
Condividi questa pagina
  • 22
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

Oggi c’è un sole spettacolare e, pertanto, decido di far due passi lungo il fiume Stura a Cuneo.

Partendo dalla zona cimitero, svolto a sinistra per una stradina sterrata, verso il “Polo Canoa -Le Basse”.

Cartello-indicativo

Poco dopo, posso ammirare la bellezza del Viadotto Solori, comunemente conosciuto come “Ponte Nuovo”, simbolo, oltre al Monte Bisalta, della città di Cuneo.

Ponte Nuovo e Ponte Vassallo a Cuneo
Verso-il-ponte

Da qui sotto fa veramente impressione!!. La storia dice che venne iniziato nel 1921, dopo varie discussioni circa la sua destinazione: doveva essere un ponte solo ferroviario, oppure un ponte ferroviario-stradale?

Dopo diversi tira e molla, venne scelta l’opzione del ponte promiscuo.

Ci furono diverse fermate durante i lavori, fino a quando il 28 ottobre del 1933, venne inaugurata la parte stradale del ponte. La stazione ferroviaria e la sede ferroviaria del ponte vennero inaugurate più tardi, nel novembre del 1937.

La lunghezza della parte stradale è di 768 metri, larghezza 12 metri ed altezza 47,5 metri, mentre la lunghezza complessiva della sede ferroviaria è di 868 metri.

Il Ponte Nuovo è formato da 34 archi di 25 metri di luce cadauno, ed in realtà, esso assolve a tre funzioni: uso ferroviario e stradale formato da 17 archi rettilinei, solo uso ferroviario formato da 10 archi per l’allacciamento alla Stazione, solo viabilità ordinaria formato da 7 archi rettilinei.

Ponte Nuovo e Ponte Vassallo a Cuneo
Le-arcate-del-ponte-nuovo

Come ben vedete l’Opera è monumentale!

Purtroppo è necessario ricordare anche il tragico incidente avvenuto il 5 giugno del 1930, incidente nel quale persero la vita undici operai.

La storia del Ponte Nuovo ovviamente non si ferma qui, perchè durante la seconda guerra mondiale e più precisamente il 28 aprile del 1945, i tedeschi fecero saltare alcune arcate. Queste vennero poi ricostruite ed ultimate il 10 gennaio del 1948, ovvero ben tre anni dopo.

Attualmente il ‘Ponte Nuovo’ è intitolato, all’ex sindaco di Cuneo e ministro liberale, Marcello Soleri.

Nel 2007, il viadotto Soleri è stato inserito nell’elenco dei beni di interesse nazionale.

Stradina-lungo-il-ponte

Proseguendo lungo la strada sterrata che costeggia l’enorme ponte, dopo una decina di minuti, raggiungo le Basse Sant’Anna (500 m) dove spicca il “Ponte Vassallo”. Esso è costituito da un arco singolo, verticale e fuori asse rispetto al camminamento. La struttura è in acciaio come voluta dal progettista Ing. Vassallo che ideò il ponte nel 2000. Quest’ultimo venne ultimato il 29 ottobre 2005 e  porta il nome dell’Ing. Vassallo che morì prematuramente, prima della fine dei lavori.

Ponte Nuovo e Ponte Vassallo a Cuneo
Ponte-Vassallo

Poco più avanti, attraversando il Ponte Vassallo, raggiungo il Polo Canoe ed un piccolo parco giochi.

Ponte Nuovo e Ponte Vassallo a Cuneo

Il-ponte-Vassallo-verso-il-Polo-Canoe

Parco-giochi-e-dietro-sede-Canoa-Club-di-Cuneo

Proseguendo, oltre le Basse di Stura (498 m) è possibile in mtb o a piedi, percorrere parte o interamente il Parco Fluviale Gesso e Stura.

Diversi itinerari sono e saranno visionabili su Bike Cuneo.

Informazioni su Erika Ambrogio 126 Articoli
Amo gli animali, la natura e tutto ciò che ha a che fare con la montagna.